2

I miei primi fiori di stoffa

Buon giorno!
In questi giorni di “ferie”, mi sono cimentata nei fiori di stoffa!

Non sono esperta nel cucito perciò sono sicura che hanno un sacco di difetti, però sono soddisfatta, da qualche parte bisogna pur partire 😉

fiori di stoffa

Questi mi piacciono proprio tanto 😀
Il tutorial l’ho preso da qui e sono davvero semplicissimi.

fiori di stoffa

Ne ho fatti alcuni imbottiti, ma secondo me non sono usciti benissimo, forse non ho imbottito bene.

Il tutorial di questi invece lo potete trovare su questo sito. Io ho messo un bottone senza rivestirlo, ce ne sono di così belli! Li ho presi tutti in fiera a Vicenza e ora mi son tornati utili 😉

fiori di stoffa

Infine ho fatto delle roselline con i nastri! Trovo geniale il riutilizzo dei nastri in questo modo, e invece di fare il solito fiocco per abbellire un pacco regalo, con queste rose potrebbe diventare un po’ più originale!
Ho guardato questo video per capire come farle, ma ce ne sono tantissimi altri!

Alla prossima! 🙂

Annunci
0

Gradite i mazzi di fiori?

Io non apprezzo molto i mazzi di fiori, preferisco una piantina; i fiori sono bellissimi ma appassiscono e mi lasciano in fondo una tristezza, ma con il tempo mi sono anche ammorbidita e gradisco le rose. Le rose sono sempre bellissime 😀

Se siete un po’ come me, sono sicura che in questo caso gradireste molto il mazzo di rose qui sotto! 😛
Eh sì, è costato un po’ di fatica sia a chi l’ha fatto, che a chi l’ha ricevuto ma è davvero un’idea originale e simpatica!

Il mazzo di rose ha sostituito la classica busta regalata ad una coppia di neo sposini, realizzata a 4 beh direi 6 mani più due manine.
La nostra amica ed io abbiamo realizzato il grosso, mio marito ha aiutato a fare le arricciature e la figlia della nostra amica ha dato il supporto morale giusto 😉 Un bel lavoro di squadra!

Il lavoro di assemblaggio forse è un po’ lungo, ma non è difficile.

Per i petali abbiamo usato 5 fogli da 10 €, piegati a metà, stropicciati al centro e arricciati con uno stuzzicadenti agli angoli per formare il petalo, ogni foglio è legato all’altro da un sottile filo di ferro, per non usare lo scotch e rovinare la moneta.

Quindi foglio 1: piegato a metà, arricciato agli angoli, preso al centro da un giro di filo di ferro;
foglio 2: piegato a metà, arricciato agli angoli, posizionato sotto il foglio 1, preso al centro da un giro dello stesso filo di ferro;
foglio 3: piegato a metà, arricciato agli angoli, posizionato sotto il foglio 2, preso al centro da un giro dello stesso filo di ferro; e così anche per il foglio 4 e 5
Il filo di ferro quindi è unico, dev’essere lungo e funge anche da gambo del fiore.
Abbiamo poi ricoperto il gambo con della carta crespa verde e creato delle foglioline, infine abbiamo creato delle rose di carta crespa rossa per abbellire il mazzo e dare un po’ più di colore

Un ringraziamento particolare a Pam, che è stata presente e super attiva.

(chiedo scusa per le foto sfuocate, la prossima volta saranno migliori… spero!)

0

Happy baby boy!

Giornate produttive, a quanto pare, sono sorpresa pure io 😛
Questa è una card per una mia cara amica che è in dolce attesa di un maschietto 🙂
Mi piacciono proprio tanto le girandole, così ho provato a farne una! Carte e alfabeti Studio Calico, ovviamente 😉

      

0

E finalmente!… oppure no? Card compleanno 

E finalmente, dopo una lunga letargia, sono tornata! Con una card di compleanno.
Ho usato stamps Magnolia e Studio Calico e inchiostri Distress, mi rilassa molto giocare con i colori

Ecco il risultato:

 

Immagine
0

Gatto in scatola

IMG_2215.JPG

Immagine
0

Silent Tardis

silentTardis

Uno dei più bei regali ricevuti!! Un tardis tutto per me!
E’ passato quasi un anno e qualcuno avrà pensato che non l’avevo costruito e invece eccolo qui! 😉

0

Tableau de Mariage: lettere amanuensi

Buooona seraaa! Come state? Io sto ascoltando un po’ di musica e mangio qualche biscotto, bevo un po’ di succo e mi assaporo questo momento di… armonia! 😀

Ho sempre qualche difficoltà a postare i miei lavori, che non sono poi tanti, ma ho deciso di aprire un blog proprio per vincere queste mie insicurezze, queste mie paure e mettermi un po’ in gioco. Quindi… oggi voglio postare la mia ultima fatica: il Tableau de mariage (eh già! ormai mi sto specializzando!) ispirato agli amanuensi.

lettere

Particolari di alcuni lettere

Il tema di questo matrimonio era incentrato su titoli di libri che, ovviamente, sono stati significativi per gli sposi, alcuni di questi erano di filosofia, altri dell’antichità.
Non ho potuto fare a meno di pensare a quei libroni ricchi di decorazioni e colori che gli amanuensi solevano creare con tanta minuziosità, così mi sono ispirata proprio a loro, cercando di arricchire il capolettera del titolo con decorazioni e colori.

Lettere e decorazioni sono state stampate su alcuni fogli adatti al disegno ed acquerelli, infine, le ho colorate con inchiostri ad acqua e alcune penne gel con brillantini. Con le penne gel volevo impreziosire le decorazioni senza però appesantire il risultato, ecco perché ho scelto di usare sia inchiostri che penne.

Il lavoro mi sembrava comunque incompleto, volevo ricordassero davvero dei libri così ho creato una copertina di carta decorata per scrapbooking, ho inserito 3 pagine che riportavano un estratto del relativo libro e ho cucito tra loro copertina e fogli.

Gli sposi erano contenti, questo è sicuramente la cosa più importante, ma spero piaccia anche a voi! 😉

Ecco il tableau intero

tableau